Le malattie dell’ulivo

L’olivo è una pianta particolarmente resistente, capace di vivere in condizioni di terreno sfavorevoli, il che ne ha fatto uno degli alberi più diffusi nell’area mediterranea e nel Salento, anche in territori in cui difficilmente altri tipi di colture sarebbero stati impossibili.

fogliameolivo2

Una pianta da amare e da curare con passione

E’ particolarmente sensibile al freddo, il che ne ha impedito la coltivazione nelle aree meno soleggiate ed al nord, dove la produzione dei frutti sarebbe stata scarsa in quantità ed in qualità.

Tuttavia anche l’ulivo ha le sue malattie, procurate da una serie di elementi, tra cui insetti e funghi che ne compromettono la crescita e lo sviluppo in alcuni casi, mentre in altri ad essere danneggiato è il frutto, con la conseguente scarsa o pessima qualità dell’olio che se ne ricava.

Tra gli insetti il più conosciuto e dannoso è certamente la tignola dell’ulivo, una piccola farfalla che si sviluppa in tre generazioni sulla pianta, erodendo prima i boccioli primaverili, poi insediandosi nel frutto in formazione, ed in seguito nell’apparato fogliare, prendendo di mira soprattutto le foglie giovani ed i germogli fogliari. Se la prima e la terza generazione sono poco dannose per l’ulivo e praticamente non sono combattute, l’insediamento della larva nel frutto invece causa i maggiori danni e viene perciò affrontato con l’uso di insetticidi. Le larve infatti provocano la caduta dei frutti precoce, sia al momento della penetrazione che quando la larva adulta fuoriesce dal frutto. Per riconoscerla, nelle olive cadute al suolo, si nota un foro all’altezza del picciolo, là dove la larva della tignola è fuoriuscita.

Un altro insetto che provoca gravi danni è la mosca dell’ulivo, che punge il frutto deponendo al suo interno un uovo da cui si svilupperà la larva che si nutre della polpa dell’oliva. Particolarmente sensibili sono i suoi attacchi alla pianta nei mesi successivi all’estate, settembre ed ottobre, in cui l’attività di deposizione della mosca si fa intensa.

L’oliva punta dalla mosca presenta una caratteristica macchia triangolare più scura sulla superficie del frutto, se è in prossimità della maturazione l’infestazione si riconosce dalla presenza di un foro da cui la larva fuoriesce e dalle gallerie che scava all’interno del frutto, dalla prematura marcescenza dell’oliva al suo appassimento vicino al picciolo. Le olive infettate dalla mosca vanno assolutamente scartate se si vuole che l’olio prodotto risulti buono, altrimenti è pessimo, per il grado di acidità elevato, l’aspetto rancido ed il sentore di muffa. La mosca dell’olivo si combatte con l’uso di insetticidi.

Il tarlo dell’ulivo è un altro insetto che danneggia fortemente i rami, scavandone all’interno gallerie in cui le larve si nutrono del legno e della linfa. Ciò può danneggiare pesantemente la pianta, indebolendone la struttura e pregiudicando la qualità e quantità del raccolto. Una buona manutenzione della pianta, potature ben fatte e regolari, il terreno mantenuto ben sgombro e pulito evitano che il tarlo si sviluppi facilmente.

La cocciniglia è un piccolo insetto dannoso perchè succhia la linfa delle piante e produce una sostanza dolciastra, la melata, sulla quale si sviluppa la fumaggine, un fungo in grado di ricoprire foglie e rami pregiudicando la crescita della pianta.

Oltre agli insetti anche diversi funghi attaccano la pianta dell’ulivo, il più grave è l’occhio di pavone o ciclonio, che attacca il sistema fogliare ed in generale le parti verdi della pianta. Ha un aspetto caratteristico quando si presenta sul fogliame, fatto da una macchia bruna circolare che ricorda il disegno presente sulle penne del pavone, da cui ha derivato il nome. La sua pericolosità consiste nel fato che le foglie attaccate deperiscono e muoiono e l’albero in questo modo si defoglia.

La carie o lupa è un infezione provocata da un fungo che si inserisce là dove la pianta è stata tagliata, provocando un deperimento del legno e la sua frantumazione, provocando delle cavità da cui deriva appunto il nome. Per evitarla è buona norma disinfettare i tagli delle potature con gli appositi mastici.

La tubercolosi dell’ulivo è una forma tumorale che cresce sui ramiprovocata da un batterio che si insinua nei rami là dove sono stati feriti, per esempio dalla grandine oppure dalla bacchiatura, la battitura dei rami per farne cadere i frutti.

Per la lotta alle varie infezioni si è adottato, in questi ultimi anni una importante variazione dell’intervento: una volta era “a calendario” ovvero si interveniva nel periodo determinato indipendentemente che la pianta fosse colpita o meno, oggi si preferisce la “lotta guidata e integrata”, per la quali si agisce solo al di sopra di una certa percentuale di danno cercando il più possibile di evitare l’uso di antiparassitari e concimi, e la “lotta biologica”, attuata con l’uso di insetti e batteri nemici naturali di quelli infestanti e dei loro prodotti, ormoni e tossine oppure con l’uso di trappole.

86 pensieri su “Le malattie dell’ulivo

    1. ANNA

      Salve
      possiedo una piantina di ulivo sulle cui foglie da un paio di mesi ho notato essersi ricoperte una specie di batuffoli bianchi che però toccati sono mucillaginosi. Sembra ovatta.
      Pensavo che dipendesse dalla troppa acqua, ma anche riducendo le innaffiature non migliora.
      Cosa devo fare?
      Grazie

      Rispondi
      1. remo

        ciao Anna secondo me si tratta semplicemente di cocciniglia cottonosa .come cura si puo usare olio bianco per la lotta contro la cocciniglia in generale

        Rispondi
      2. antontonietta

        antonietta. Nel mio bellissimo albero d ‘ulivo trovo come dei battuffoli di cotone . Cosa posso fare. Un consiglio. Grazie .

        Rispondi
  1. antonio

    Per l’occhio di pavone si può utilizzare della poltiglia bordolese (solfato di rame e calce spenta) che si trova in commercio già pronta per l’uso, Ossiclorurop di rame e da poco è in commercio un concime fogliare che protegge la pianta (Olivopro-Fertirev), lascia la pianta in un luogo assolato e ventilato per migliorare la resistenza della pianta

    Rispondi
  2. Ettore Pintus

    .vorrei sapere perche le mie piante di olive dopo 3 anni non hanno sviluppato quasi nulla nonostante il terreno sia quello semi montagnoso della costa sarda

    Rispondi
    1. Davide

      Probabilmente hai il Ph del terreno troppo basso il che impedisce agli elementi nutritivi di essere assimilati dalla pianta …io ti consiglio un analisi del terreno ere verificare ciò è se è così usa un concime che si chiama lithotame che è a base di ossido di calcio circa 500 grammi a pianta e le cose dovrebberommigliorare

      Rispondi
  3. Aurelio

    Gradirei conoscere quale tipo di anti parassitario potrei adottare per l’insetto che rosicchia il fusto dell’olivo, quante volte da trattare in un anno.
    Si ringrazia per la risposta

    Rispondi
    1. mattia

      ho un ulivo con fusto cavo a linterno e trovo legno sfarinato presumo ci siano degli i insetti che li rosicchiano come posso preservalo e combatterli… il legno morto al interno devo eliminarlo non riesco ad accedere con nessun mezzo

      Rispondi
  4. vincenzo

    il mio ulivo in questo periodo sta perdendo tutte le foglie. è normale? o la pianta è malata e sta morendo? cosa posso fare?

    Rispondi
  5. angelo

    Salve mi servirebbe un’inforazione,ho un piccolo ulivo in un vaso purtroppo però mi sono accorto che sui rami cè della schiuma bianca,pensavo fosse polline di pioppo (visto che in questo periodo stà fiorendo)ma mi sbagliavo,cosa potrebbe essere?grazie.

    Rispondi
  6. angelo

    sulle mie piante noto un insetto tipo cimice x intenderci quelli verdi,verde ma nella parte posteriore color bruno con dei puntini bianchi che buca l oliva.dopo ho le olive con questo buchetto.cosa posso fare,non è la mosca…grazie

    Rispondi
  7. andrea

    Ho un uliveto di sessanta piante per la maggior parte di tipo NARDOLA(piante di età mista tra circa 70 anni e quelle di pochianni.
    Il mio problema è la LEBBRA.
    Come posso combatterla?
    Nella zona del Brindisino sono molti gli agricoltori e dilettanti come me, che hanno questo problema.
    Cosa fare per poterla debellare…grazie

    Rispondi
    1. vito

      Rame ossicloruro questo e il segreto 6 volte l’anno rame durante l’inverno poltiglia bordolese l’estate ossicloruro ciaoooo.

      Rispondi
  8. andrea nanni

    ho una pianta di ulivo in giardino e ho notato ultimamente che sta perdendo tutte le foglie.inoltre ho notato che la corteccia nei rami tende a staccarsi con delle crepe lungo i rami.che tipo di malattia è e come posso intervenire?grazie

    Rispondi
  9. Utente

    come devo fare per aprire il tronco di un grande olivo attaccato all’interno da un insetto che stà erodendolo e svuotandolo al centro

    Rispondi
  10. antonio

    Buongiorno, ho un olivo in giardino dove è tutto prato quindi con innaffiatura per prato.Quest’anno dopo un inverno particolare vedo la pianta con le foglie non verde intenso ma più chiare e sembrerebbero chiudersi.Cosa posso fare per curarla.Grazie mille.Antonio

    Rispondi
  11. saro

    Aiuto,ad una mia piantina di ulivo in vaso,sulle punte dei rametti sono comparse delle schiume o polveri bianche,cosa potrei fare per eliminarne la causa?, grazie a chi ha la gentilezza di darmi una risposta.

    Rispondi
  12. alessandro

    vorrei avere delle informazioni sulla lebbra dell’ulivo… ho cercato dovunque ma non ho trovato nnt grazie..

    Rispondi
  13. cinzia

    anche i miei ulivi stanno perdendo tutte le foglie (che prima diventano nere, ma non è l’occhio del pavone,e poi cadono). cosa significa? come agire?

    Rispondi
    1. gionatan

      forse si tratta della fumaggine un fungo che impedisce di fototizzare la pianta e che si crea solo quando un insetto tipo afidi o acari quando pungono si forma una sostanza zuccherina chiamata melata e successivamente, poi, la melata si trasforma in fumaggine portando a un generale deperimento della pianta……usa un fungicida specifico miraccomando!!! UN ULTIMA COSA! IO PENSO CHE SIA FUMAGGINE POI NON LO SO CON CERTEZZA……. so solo che la fumaggine e di colore bruno o nero……

      Rispondi
  14. lucia saporito

    Save, vorrei dei consigli su come curare la pianta dell’ulivo,
    ho un uliveto a olbia, sono 30 piante, inizialmente le ho piantate per abellire il mio terreno, poi però visto che tutti gli anni producono molte olive e quindi vorrei fare l’olio, c’è però il problema
    che le olive sono sempre ammalate e quindi cadono a terra precocemente, mi può aiutare a risolvere quest problema ? ringrazio e saluto cordialmente.
    Lucia Saporito

    Rispondi
    1. nicola

      ciao lucia, per dare una risposta precisa ci vorrebbe qualche foto e qualche dato sul clima e sul tipo di terreno, oltre che sulla varietà di olivo coltivata. mi puoi mandare il materiale a qst indirizzo di posta:
      tucci.nicola@gmail.com

      Rispondi
  15. mirco

    ho un olivo di circa 7 anni ieri mi sono accorto che ha tipo di muffeta bianca pelosa lunga e sotto degli animaletti che non riesco a capire si forma al incrocio dei rami cosa devo fare

    Rispondi
  16. Cristiano

    Ciao, ho un ulivo in vaso. lo sto annaffiando con un irrigatore a timer azionato ogni 8 ore per un minuto con caduta dell’acqua goccia a goccia in un vaso di circa 40cm di diametro x 50 cm… da qualche tempo ho notato che le foglie diventanopiù chiare solo per un terzo di foglia (quella verso la punta).
    di cosa potrebbe avere di bisogno? ha bisogno di più acqua? Grazie, Cristano

    Rispondi
  17. marchese

    Salve nono capisco perchè le mie piante di olivo in questo periodo stanno perdendo tanti piccoli frutti,e pure gli ho fatto i dovuti trattamenti per la tignola,forse ho sbagliato periodo,o pure sono altri tipi di insetti che fanno cadere le mie piccole OLIVE.GRAZIE PER UNA EVENTUALE RISPOSTA.

    Rispondi
  18. Vincenzo

    Ho sentito che per combattere la Mosca dell’ulivo basta mettere una “Sarda” in una botiglio e attaccarla all’albero. Se è vero la sarda deve essere salata oppure no e in quale periodo bisogna fare tale operazione Grazie

    Rispondi
  19. Biagio

    Salve ho un uliveto di 70 piante di Carolei e Reginella, ho notato in questo periodo che su alcuni olive Carolei si sino creati dei tagli di colore violaceo vorrei avere notizia in merito, se si tratta di una malattia, ed eventualmente come trattarla.
    Aspetto una Vs risposta.
    Vi ringrazio anticipatamente e colgo l’occasione per porgere i mie saluti.

    Rispondi
  20. carla

    Buongiorno. due anni fa abbiamo fatto l’olio con le olive raccolte dai nostri otto ulivi. Per noi è stato un grande successo. Quest’anno erano perfette fino apochi giorni fa: ora sono ammalate, si accartocciano, c’è la mosca in grande quantità. Pensavamo che i cartelli gialli ci avrebbero salvato da questo problema. Il frantoio che conosciamo , quì vicino a genova, apre solo dopo il 15 ottobre. Saranno tutte da buttare! Non credo sarà possibile sceglierle una x una ! inoltre tra una settimana sarà troppo tardi. Avremmo dovuto raccoglierle prima?..

    Rispondi
    1. remo

      buongiorno Carla.anche io uso le trappole per la mosca delle olive.in base alla mia modesta esperienza il consiglio che ti do è che quando cominci a vedere le mosche nel cartoncino giallo (trappola x mosche)se vuoi raccogliere olive devi inizziare a fare trattamenti con medicinali speccifici conto la moscadelle olive rispettando le scadenze ti saluto e spero di esserti stato di aiuto ciao

      Rispondi
  21. maurizio

    Buongiorno,
    ho un ulivo di 10 anni circa in giardino in una zona non troppo soleggiata e un pò umida, la corteccia si è staccata e sul tronco si stanno formando dei funghi bianchi, ho provato ad asportarli ma si sono riformati.
    che fare? grazie

    Rispondi
  22. Massimo

    Buongiorno,ho degli alberi di olivo attaccati dalla “lebbra”. Vorrei sapere come posso combatterla e anche saperne di più sulla cura e quindi come prevenire un futuro problema. Grazie, attendo cortesemente risposta.

    Rispondi
  23. Antonio

    Salve, ho una piantina di olivo di pochi anni in giardino. Purtroppo e’ stata attaccata dal tarlo dopo avere accatastato a poca distanza della legna fresca.
    Come posso combatterlo.Attendo una vostra risposta. Grazie.

    Rispondi
  24. giampaolo

    Scusate io ho un problema ho 70 olivi ma non riescono ad impollinarsi perciò mi resta la fioritura fino a setembre e meta ottobre come posso fare per aiutarli ad impollinarsi? se avete qualche consiglio1

    Rispondi
  25. sabrina

    Buongiorno vorrei un consiglio,ho un ulivo che a Settembre e’ stato trapiantato nel ns giardino,la posizione e’ un po’ in ombra.l’ulivo perde le foglie da 3 mesi,e le altre sono secche,vorrei chiedere cosa devo fare?e’ morta la pianta?centra la posizione in ombra?dobbiamo potarlo?Mio suocero dice di no che e’ peggio!Ha ragione?Ci aiutiiii!!Grazie e arrivederci.

    Rispondi
  26. italo matta

    ho delle piante di ulivo una delle quali si sta seccando sia nelle foglie sia nei rami ma non nel tronco è UNA PIANTA di circa quattro anni da cosa può dipendere? grazie

    Rispondi
  27. ORLANDO

    Buongiorno. Ho un uliveto in toscana,vi vorrei chiedere un parere.Acuni rami si stanno seccando,iniziano a seccarsi le foglie e via via tutto il ramo.Li ho trattati con idrorame ma non ho riscontrato nessun miglioramento.Questa situazione riguarda circa il 5% per cento di mille piante.Ho riscontrato situazioni simili in uliveti nella stessa zona. Apprezzerei molto un vostro parere. GRAZIE

    Rispondi
  28. paolo dl negro

    Buongiorno…….sul mio olivo di 2 anni,si ingialliscono le foglie….alcune…….è un problema ? Grazie……..Saluti.

    Rispondi
  29. salvatore

    Buon giorno, ho un oliveto in sardegna con 50 piante, da un po’ di tempo le olive presentano una macchia scura, e man mano diventano tutte scure cadendo, che problema puo’ essere? In attesa di una Vs risposta, vi ringrazio anticipatamente.

    Rispondi
  30. VIRGILIO FILIPPI

    Lunigiana Massa Carrara 05/10/2011
    Virgilio Filippi
    Ho un oliveto di 60 piante.
    IN Primavera anno perso molte foglie e
    adesso il frutto sta diventando nero e
    cade è tutto ammalato.
    Cosa posso fare? Distinti Saluti Grazie

    Rispondi
  31. Gianluca

    Buongiorno
    ho una trentina di ulivi, quest’anno ho raccolto le olive e, dato che il frantoio tarda a farmi la spremitura, le ho riposte in un ambiente ventilato su dei teli.
    nonostante ciò mi sono accorto che sotto le olive ci sono dei vermetti assomiglianti a dei piccoli chicchi di riso.
    qualcuno mi sa dire se sono ancora buone da spremere o devo buttarle??
    grazie

    Rispondi
    1. Susanna

      Anche io ho raccolto le mie olive e ci sono dei piccoli vermetti a forma di chicco di riso . Cosa bisogna fare in modo che non si ripresenta anche il prossimo anno

      Rispondi
  32. giusy

    salve,io ho una decina di piante di olivo è sono tutte piene come se avessero la rogna,il frutto è piccolissimo e duro da far cadere e in piu’ l’olio viene anche amaro,,,non faccio trattamenti chimici solo la potatura,avrei bisogno di un vostro consiglio grazie aspetto risposta….ciao

    Rispondi
  33. Arcangelo

    Salve, io ho una decina di piante di olivo in vaso e alcune di loro da qualche mese sembrerebbero affette da ciclonio: le foglie si seccano e cadono. La cosa strana che ho notato però che la foglia secca a metà e non c’è la caratteristica forma ad occhio di pavone. Allora cosa succede alle piante? aspetto fiducioso in Vs consiglio. Cordiali saluti

    Rispondi
  34. giovanni

    se vi è la possibilità di sapere cosa sono,certe protuberanze (somigliante a porri,presenti in moltitudine sopra i rami dell’olivo grazie per la cortese collaborazione.

    Rispondi
  35. Andrea

    salve io ho un olivo dove si sono insediati i tarli….. ho potato tutta la pianta fino a renderlo quasi mozzato, come mi hanno detto al consorzio…. ma l’olivo non germoglia più….. è da spiantarlo, cosa devo fare??? grazie

    Rispondi
  36. massimiliano

    salve mi chiamo max ho spostato una pianta di ulivo di circa 4 anni ma pochi giorni dopo mi si sono annerite le foglie.cosa devo fare

    Rispondi
    1. Davide

      Si tratta di fumagine… la fumagine e una insieme di funghi chi si vanno a insidiare sulla melata di insetti ( escrementi che imbrattano la pianta di una sostanza appiccicosa ) oppure anche in caso di forti concimazioni azotate …la cosa migliore che puoi fare per eliminare il problema è prendere il sapone di Marsiglia ( quella mattonella dura per intenderci) lo scagli circa un etto su 15 lt di acqua calda lo fai sciogliere bene una volta che si sarà raffreddata pere mezzo di una macchina dal verderame lava la pianta… Più la fai grondare di acqua saponata meglio è e vedrai che la fumagine sparirà dopo di che una bel trattamento rameico sulle foglie

      Rispondi
  37. LUIGINO

    Sui rami del mio olivo (sul Garda) si manifestano da poco alcuni …come dire… FORUNCOLI, sono come una semisfera, grandi come la punta di un mignolo femminile. Mi sembra che prima non c’erano. cosa può essere? Grazie. Luigino

    Rispondi
  38. azio

    Buongiorno, ho piantato una pianta giovane , vicino ai fiori sono comparsi dei “parassiti” bianchi , così penso, viscidi e gelatinosi. posso sapere cosa sono e se sono nocivi cone eliminarli.

    Rispondi
  39. agostino

    ciao vorrei sapere come mai l’ulivo che ho fuori casa da piu di 6 anni ed era già grande quando l’ho piantata sta seccando alcuni rami dalla punta..che malattia può essere e che prodotto devo usare?

    Rispondi
    1. Davide

      Difficile da dirsi la cosa migliore che però puoi fare è asportare le punte secche trattare con del rame e fare una bella concimazione con urea in modo da favorire nuova vegetazione …per concimare e se non vuoi bruciare il tuo giardino ti consiglio di praticare dei fori a più o meno un metro dal fusto sulla circonferenza della pianta profondi una 40 di cm

      Rispondi
  40. Claudio

    Ho una piantina di olivo acquistata al supermercato in un vAso sul balcone al 5° piano: il pomeriggio è molto assolato.E’ il secondo anno ed è cresciuta bene, aveva in primavera alcuni fiori ma frutti nessuno. Ora mi sono accorto che le punte dei vari rami sono “mangiate” e seccano: non ho notato alcun animaletto parassita.
    Qualcuno mi sa dare ragguagli e consigli per i rimedi?

    Rispondi
  41. ale

    Buongiorno.
    Desidero sapere da cosa può essere causata una lunga striscia nera sul tronco dell’olivo, che oltretutto inumidisce la corteccia. A guardarla sembra che sia stata bruciata da un piccolo incendio o come se fosse nero fumo, ma non c’entra nulla.

    Rispondi
    1. Davide

      Può essere un cancro del legno in questi casi devi asportare la parte interessata fino ad arrivare alla parte pulita che poi verrà protetta con mastice da innesti

      Rispondi
  42. sebastiano

    ho degli alberi di ulivo e ho notato che alcune piante sono invase da porri.cosa posso fare per combatterla? E come si chiama questo tipo di malattia della pianta.

    Rispondi
    1. Davide

      Porri? Specie di palline di legno? Se è così si tratta di rogna Dell olivo che è un batterio che entra dalle ferite …le ferite possono essere causate da grandinate o organi meccanici ( potature, fresa , raccolta delle olive) per cui l unica cosa che puoi fare è lasciare per ultime le piante colpite dalla rogna sia per raccogliere le olive che per potarle poi tramite la potatura asportare il più possibile della parte colpita e bruciarla dove non è possibile farlo ( se fossero presenti sul fusto o branche principali ) asporta la pallina di rogna pulisci la parte colpita dalla rogna riportando la a legno pulito e poi disinfetta il taglio con mastice da innesti o ossicloruro di rame diluito in poka acqua e lo applichi con un pennello … Poi ricorda che ogni vota che viene na grandinata o finisci di raccogliere le olive o di potare tratta con del rame io ti consiglio i rame blu della timac 150 ml per 100 lt

      Rispondi
  43. Elena

    Salve,
    vivo in Toscana e la mia famiglia possiede un’oliveto.Nella scorsa raccolta, per motivi di tempo, abbiamo dovuto lasciare due olivi.La scorsa settimana passeggiando tra gli olivi, ho visto che le olive rimaste erano ancora belle sode e ben attaccate, per cui ho pensato di raccoglierle e di metterle sotto sale per poi passarle al forno e conservarle sott’olio.Dopo un paio di giorni che erano nel cesto con il sale grosso, ho trovato i vermi sotto.Peccato!!mi son detta.Ora le olive sono ancora li che piano piano buttan fuori i vermi.Devo buttare via tutto quanto??Ho letto che non sono sinonimo di sporcizia perchè si alimentano della polpa che è sana.Ma anche il pensiero di mangiarle mi fa un pò senso…..Datemi un consiglio.Le olive che avevo preparato a novembre erano così buone!!!!
    Grazie

    Rispondi
    1. Davide

      Buttale …le olive non integre sono impossibile da conservare il verme mangia e inizia il processo di marcescenza per cui se ci tieni alla tua salute ….buttale 🙂

      Rispondi
  44. giuseppe

    salve
    ho 26 piante d’ulivo e qualcuno si è passato il capriccio(non so come)a farli seccare facendo saltare un po di corteccia nel tronco e non so poi se abbia messo qualche medicinale
    vorrei salvare queste piante di ulivo
    come posso fare?
    a chi mi posso rivolgere?

    Rispondi
  45. Monica

    Buongiorno,
    in primavera ho acquistato in vaso un piccolo ulivo che mi sta dando tante soddisfazioni, infatti è fiorito e ha tenuto 10 olive che stanno crescendo e maturando. Da alcuni giorni però ho notato che le foglie nuove, dalla punta fino a metà stanno diventano più chiare quasi “caffelatte” e tendono a cadere. Non voglio che muoia mi aiuti Grazie. Monica

    Rispondi
  46. M. guettech

    Buongiorno
    chiedo cortesamente di sapere il rimedio per alberi di ulivo con tubercolosi, abbiamo centenaie di ulivi con questa malattia (in Algeria) mi dicono che é una malatia contagiosa e che devo eliminare e bruciare tutti gli alberi
    grazie in anticipo
    cordiali saluti
    G. Mohsen

    Rispondi
  47. Renzo Facchini

    Ho la corteccia di un ulivo che è stata graffiata con le unghie da un gatto o più, adesso si formato sui rami principali un fungo di colore bianco con una consistenza come gomma, e poi si sono formate delle crepe in diverse parti della pianta,poi ho notato che ci sono anche delle piccolissime lumache piantate dentro la corteccia, quasi da non vedere,non sapendo come risolvere il problema ho usato acqua e sapone come disinfettante, ma non ho risolto il problema, pertanto chiedo gentilmente la soluzione dalla vostra esperienza cosa posso fare per debellare questo problema. Ringrazio resto in attesa di vostre notizie…..

    Rispondi
  48. domenico

    risposta x tutti.
    rivolgetevi all ordine degli agronomi e chiedete il perchè in tt questi anni si sono dedicati ad altre faccende invece di formare tecnici validi sul territorio che possano avere soddisfazione dopo anni di studio ed aiutare la comunità in questi ed altri problemi che di x sè nn sono gravi ma se trascurati possono diventare tragici x l economia del settore.
    sempre che si degneranno di rispondervi.

    Rispondi
  49. anna benassi

    Ho un piccolo ulivo da pochi mesi e da qualche settimana sta perdendo le foglie che sono secche fino a metà,mi dispiacerebbe perderlo,cosa può essere?Grazie

    Rispondi
  50. giuliano A.

    ciao sono disposto a sentire tutti i consigli. io tengo un albero secolare e adesso stanno seccando tutti i rami con le ulive

    Rispondi
  51. antonio

    Mi serve un consiglio.. ho alcuni olivi che si leva la corteccia come se fossero secchi . Che posso fargli ?? si possono curare?? con cosa??

    Rispondi
  52. Gaetano

    A proposito degli ULIVI malati di Puglia. Poiché sembra che il male “prediliga” i vecchi ulivi coi tronchi ricchi di scaglie di corteccia vecchia ove facilmente si possono annidare insetti per deporre le larve. Cosa succederebbe se si riempissero questi “vuoti” di latte di calce e null’altro? Potrebbero arrabbiarsi i produttori di fitofarmaci visto il basso costo della calce?
    BUON 2014!

    Rispondi
    1. Gaetano

      A quasi tre mesi dal mio precedente messaggio mi permetto di rifarmi vivo per sapere da chi abita nella zona degli ulivi malati l’evolversi della situazione. Io sono salentino, ma abito nel Nord Italia. Quindi, sarei grado al BENE INFORMATO della zona degli ULIVI, che scrive su questo FORUM, se dicesse qualcosa… grazie.

      Rispondi
  53. Alessandra

    Salve. Ho due piante d’ulivo che sono state colpite da strani insetti verdi di circa tre cm che stanno letteralmente divorando le foglie. Sono tantissimi e volano. Da una ricerca fatta su internet, forse li ho identificati come cantaride. Come possiamo debellarli? Ho avuto conferma che molto probabilmente è proprio quell’insetto dalla puzza che da circa tre giorni non ci lascia neanche respirare. Help me!

    Rispondi
  54. gionatan

    MI DISPIACE! non conosco questo insetto però in base alle tue descrizioni forse sono cemici!! magari se mi indichi i sintomi che sta avendo l’ ulivo potrei aiutarti…..

    Rispondi
  55. raffaele

    ho un ulivo da un anno di vita in vaso questo inverno mi sta perdendo delle goccioline che sembra resina è appiccicosa nel fra tempo ci sono delle macchioline puntini bianchi chi di voi mi sa dire cosa ha

    Rispondi
  56. Patrizia

    Ho un ulivo leccano che da qualche giorno ho notato sui rami e sul tronco il coleottero Clytus Acuminatus.cosa devo fare? Vorrei usare il più naturale possibile intervento , se possibile

    Rispondi
  57. Alesssandro Capuzzi

    Salve ho un problema con il mio olivo….è stato trapiantato nell’ottobre scorso….e fino a primavera tt bene….poi da li ha Cominato a seccare le foglie…uno mi dice verde rame…l’altro fertilizzantè. ..uno funghi radicali….insomma nn so più che fare…mi spiace perderlo xke è un ricordo di mia madre deceduta 2 anni fa…potete aiutarmi. ..grazie sandro

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *